home profilo news passioni contatti

Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 2009


Anche quest'anno torna l'evento sportivo più atteso dagli appassionati delle due ruote: il Gran premio di San Marino e della Riviera di Rimini. La settimana del motomondiale è stata ricca di eventi: si è partiti al giovedì con il DediKato, la serata di charity e spettacolo in ricordo di Dajiro Kato, il pilota giapponese residente nella frazione misanese di Portoverde, tragicamente scomparso durante il Gran Premio del Giappone a Suzuka nel 2003. Durante la serata condotta da Guido Meda alla quale hanno partecipato alcuni piloti del motomondiale tra i quali Raffaele De Rosa, Marco Melandri, Loris Capirossi, Andrea De Angelis, Tony Elias, Valentino Rossi (e con la partecipazione di Giacomo Agostini), si è svolta un'asta benefica il cui ricavato è andato in favode della Fonazione per la ricerca contro la fibrosi cistica.
I video della serata li potete vedere sul canale di YouTube di Misano Adriatico mentre le foto sono visibili sulla pagina Facebook.

Le gare di domenica sono state molto emozionanti: nella classe 125 i protagonisti sono stati l'italiano Andrea Iannone e lo spagnolo Alaix Espargaro, caduti all'ultima curva dell'ultimo giro quando si trovavano nelle prime due posizioni regalando il successo all'altro spagnolo, Julián Simón. Nella classe 250 l'idolo di casa di Coriano Marco Simoncelli è uscito di scena dopo una caduta, lasciando la vittoria all'acerrimo nemico Héctor Barberá.
La gara più attesa, quella della classe MotoGP, ha visto ancora una volta il trionfo di Valentino Rossi davanti ad oltre 55.000 spettatori in delirio per il fenomeno di Tavullia, dopo la vittoria dell'anno scorso.
Complessivamente l'evento del motomondiale ha registrato un aumento di oltre 2.000 visite rispetto al 2008, con un'affluenza complessiva all'autodromo di 83.000 persone nei giorni di venerdì, sabato e domenica.

Al seguente link del sito della MotoGP potete trovare tutti i risultati e le statistiche delle gare disputate.


Domenica, 6 settembre 2009

Enrico Siboni - Sito personale